Isola Lachea - Pro loco AciCastello - Acitrezza - riviera dei ciclopi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Isola Lachea

La Riviera > Aci Trezza

La presenza dell’uomo sull’Isola Lachea è attestata sin dai tempi dei Sicani, ma sia i Siculi, di cui si conservano diverse tombe, sia i Fenici che molto probabilmente vi impiantarono un emporio per il commercio del pesce, che i Greci ed i Romani l’hanno utilizzata. Molteplici sono i reperti archeologici che sono stati rinvenuti sia sulla sommità dell’isola, sia nello specchio di mare antistante.
L’isola Lachea, di origine subvulcanica come tutto il resto dell’arcipelago, presenta delle formazioni geologiche molto particolari; infatti, oltre ai basalti colonnari che si trovano nella parte sud, nella zona a nord si sono formate, nel tempo, delle buche circolari dovute alla presenza nel mare di materiali solidi di sospensione, i ciottoli,che, girando e rigirando come trivelle sotto l’influenza del moto vorticoso delle onde,hanno creato appunto queste cavità. Ma l’isola Lachea è importante soprattutto per la fauna e la flora che ivi si trovano. Un rettile in particolare si troverebbe solo su questa isola, separatosi dai cugini di terraferma ha creato una specie a sé, la Podarcis Sicula Ciclopica,particolarissimo e bellissimo esempio di sauro endemico.

Grazie a

Scarica l'audio guida

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu